Odontoiatria Conservativa Lodi

Per conservare nello stato ottimale l'elemento dentario

Contattaci ora!

  • Home
  • Odontoiatria Conservativa

Odontoiatria Conservativa

Di cosa si tratta?


L’Odontoiatria Conservativa è la branca che si occupa di proteggere e salvaguardare la struttura anatomica dei denti danneggiati dalla carie o da particolari fattori traumatici.

L’obiettivo principale è quello di “conservare” i denti naturali.

Il trattamento conservativo permette di eliminare il tessuto danneggiato e di sostituirlo con materiali biocompatibili, non allergici.

Il consiglio degli specialisti è quello di non sottovalutare i processi cariogeni, perchè una carie non curata può causare la totale perdita degli elementi dentali. 

Che cos’è e come si forma una carie?

La carie è una patologia multifattoriale, che colpisce i tessuti duri dei denti. I batteri della placca sono i primi responsabili della formazione della carie. Questi microorganismi si nutrono principalmente di zuccheri e carboidrati, che danneggiano lo smalto dentale.

Altri fattori che possono influire sulla formazione della carie sono:

  • una predisposizione genetica;
  • un’eccessiva salivazione;
  • la presenza di solchi profondi sulla superficie dentale.

La carie può essere sia profonda (pulpite) che superficiale, tutto dipende dall’estensione del processo infiammatorio in atto.

Quando l’infiammazione è superficiale è necessario intervenire con un’asportazione della dentina e dello smalto danneggiati, con conseguente otturazione del dente.

Nel caso di una pulpite, è necessario intervenire con una terapia canalare per salvaguardare la polpa del dente danneggiato.

Entrambi i trattamenti sono eseguiti in anestesia locale o in sedazione cosciente, quindi in modo del tutto indolore.

Come si manifesta una carie?

Inizialmente, il paziente avverte solo un dolore acuto e pungente; in un secondo momento, se non si interviene in modo adeguato, il dolore può interessare, anche, ampie zone del volto.

La carie può causare:

  • alitosi
  • infiammazioni del cavo orale (tonsillite)
  • malocclusioni dentarie
  • disturbi dell’apparato digerente

Il più delle volte basta eseguire una corretta igiene orale e sottoporsi periodicamente a visite di controllo specialistiche, almeno ogni 6 mesi.

Inoltre, l’eliminazione accurata dei residui di cibo e l’uso di uno spazzolino o dentifricio adeguati, sono fondamentali per combattere quotidianamente la placca batterica.

Come si cura un dente cariato?

Se la carie ha danneggiato una singola area del dente, si può intervenire con un’otturazione, se invece la zona infetta è più ampia, è possibile intervenire con un restauro indiretto parziale (intarsio) o totale (corona).

I restauri diretti vengono eseguiti direttamente nella bocca, mentre quelli indiretti vengono eseguiti prima in laboratorio e poi all’interno della bocca.

Come si esegue un’otturazione?

Si tratta di una tecnica conservativa in grado di conservare i denti danneggiati, ripristinandone l’integrità e la funzionalità.

L’otturazione può essere sia provvisoria che definitiva, dipende dalla condizione del paziente.

Una volta rimosso il tessuto cariato con l’impiego di appositi strumenti, lo specialista applica un sottile strato di materiale composito (resine composite), assolutamente non tossico e facilmente plasmabile.

La resina viene indurita tramite un’apposita lampada polimerizzante.

Una volta terminata la fase ricostruttiva, si passa alla sagomatura e alla lucidatura del dente.

Come si esegue un intarsio?

L’intarsio permette di irrobustire la struttura anatomica del dente danneggiato. Si tratta di un restauro indiretto parziale, che viene realizzato in laboratorio odontotecnico. Di solito, questa tecnica viene utilizzata per ricostruire i molari ed i premolari.

Dopo aver prelevato l’impronta della cavità dentale, lo specialista la invia in laboratorio, dove viene realizzata tramite un materiale di precisione: ceramica o composito.

Una volta pronto, l’intarsio viene cementato nella cavità preparata.

Se si vuole avere un effetto finale del tutto naturale, è bene rispettare cromia del dente interessato e dei denti vicini.


Dr. Dario Cianci
Iscrizione all'Albo dei Medici Chirurghi della Provincia di Milano - Iscrizione all'Albo degli Odontoiatri della provincia di Milano N. 2044

Via Francesco Reina, 5 - 20133 Milano (Zona Viale Campania)
Piazza della Spiga, 1 - 26836 Montanaso Lombardo (LO)
declino responsabilità | privacy - cookie policy

Tutte le informazioni pubblicate nel presente sito web sono diramate nel pieno rispetto delle linee guida del Codice di Deontologia Medica sulla "Pubblicità dell'informazione sanitaria" del 06/04/2007.
AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non devono essere intese come sostitutive del parere clinico del medico, pertanto non vanno utilizzate
come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via e-mail vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento.
La visita medica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

www.dentisti-italia.it

© 2017 «Powered by Dentisti Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.